Beni e Servizi Welfare per i lavoratori CCNL

obblighi welfare da rispettare e normative da seguire per evitare sanzioni

Contratti Nazionali di Categoria e Obblighi Welfare

Tutti i lavoratori con contratto CCNL hanno diritto a beni e servizi welfare. Secondo le normative attuali, le aziende hanno l’obbligo di adempiere al contratto erogando flexible benefit ai propri dipendenti, con vantaggi da entrambe le parti.

A tal proposito, nel mese di giugno e luglio sono in arrivo scadenze importanti per diverse aziende Italiane, PMI e BIG Corporate: obblighi welfare da rispettare e normative da seguire per non incorrere in sanzioni.

CCNL METALMECCANICO

Il nuovo Contratto Nazionale Metalmeccanici ha introdotto l’obbligo di corrispondere ad ogni dipendente beni e servizi Welfare del valore di 150 euro a partire da giugno 2018. Per la prima volta il welfare aziendale si pone come elemento chiave nel rinnovo di contratti nazionali di categoria.

Leggi di più sul CCNL Metalmeccanico

CCNL TELECOMUNICAZIONI

Anche il CCNL Telecomunicazioni è stato letteralmente travolto dal welfare aziendale: solo per l’anno 2018, infatti, tutte le aziende appartenenti a questa categoria contrattuale dovranno, a partire dal 1°Luglio, erogare tassativamente 120 euro di beni e servizi welfare ai propri collaboratori.

Leggi di più sul CCNL Telecomunicazioni

Ma non è finita qui! Di seguito ecco ulteriori Contratti Collettivi Nazionali che avvicinano sempre di più le aziende verso il Welfare.

 

ccnl commercio fipeCCNL FIPE : cos’è?

 

CCNL FIPE, acronimo di contratto collettivo nazionale della Federazione Italiana dei Pubblici Servizi, è una novità 2018.

Dopo il CCNL metalmeccanici e il CCNL telecomunicazioni , il 17 luglio si è accesa la speranza per un futuro migliore.

I settori interessati dal CCNL FIPE sono: la Ristorazione Collettiva e Commerciale e il Turismo.

Come ogni contratto collettivo nazionale, anche il FIPE, ha l’obiettivo di gestire e rendere migliore la relazione tra le organizzazioni rappresentati gli imprenditori e le organizzazioni sindacali rappresentanti dei lavoratori.

 

Le novità del CCNL FIPE sul Welfare Aziendale:

Perchè il CCNL FIPE dovrebbe essere così importante per il Welfare Aziendale ?

Per due motivi fondamentali:

  • il contratto collettivo ccnl pubblici esercizi 2018  prevede al Capo III, nel periodo di tempo che va dal
    2018 al 2021, accordi integrativi sul Premio di Risultato;
  • qualora fosse impossibile raggiungere un accordo però, verranno ugualmente erogati 140 euro destinabili a strumenti di Welfare

 

contratto nazionale lavoratori spettacoloCCNL CINEAUDIOVISIVO: il nuovo contratto

 

L’8 giugno 2018 è la data di svolta per il contratto collettivo nazionale Cineaudiovisivo.

Infatti, un nuovo protocollo regola il lavoro a termine, il lavoro autonomo e l’assistenza integrativa del settore cinematografia audiovisivi.

Inoltre, riguardo ai contributi, i sindacati che ne hanno preso parte, in data 14.6.2018 hanno approvato il rinnovo che prevede € 25 dal 1° gennaio 2019 ed € 20 dal 1° gennaio 2020, per il livello 4, da riparametrare.

 

CCNL CINEAUDIOVISIVO: le novità della normativa

 

Di seguito, ben in evidenza le novità che il nuovo contratto collettivo nazionale Cineaudiovisivo prevede:

 

FONDO DI ASSISTENZA SANITARIA INTEGRATIVA

 

Nel nuovo piano CCNL Cineaudiovisivo, tutti i dipendenti non in prova e a tempo indeterminato
saranno iscritti al fondo di assistenza sanitaria integrativa “SALUTE SEMPRE”.

L’azienda contribuirà con 10 euro mensili (120 annuali), erogati in 12 mesi.

 

PACCHETTO WELFARE NUOVI SERVIZI

Il CCNL Cinema non poteva non pensare anche al Welfare. Infatti, i dipendenti potranno scegliere tra diversi
benefit tra quelli definiti da accordi aziendali o territoriali (ex art. 51, D.P.R. n. 917/1986)
che corrispondano però ai seguenti importi annui:

  • € 120 dal 1° gennaio 2018
  • € 120 dal 1° gennaio 2019
  • € 60 dal 1° gennaio 2020

 

ccnl chimici tabelle retributiveCCNL CHIMICO: meglio portarsi avanti

 

Dal 1 gennaio 2019 al 30 giugno 2022 sarà in vigore l’accordo di rinnovo del CCNL chimici, il contratto
dell’industria farmaceutica fibre e abrasivi lubrificanti e GPL.

 

Le novità portate avanti dal CCNL Chimico 2018 riguardano sia l’ambito economico contrattuale sia l’ambito delle relazioni.

Di seguito le principali innovazioni:

 

WELFARE E RETRIBUZIONE

 

  • Aumento di 97 euro del TEM (trattamento economico Minimo) alla categoria D1
  • A partire da gennaio 2019 è previsto l’Aumento dell EDR (elemento distinto della retribuzione) che sarà pari a 31 euro a partire da gennaio 2019
  • Il lavoro in turno passa a 13,50 euro per 8h dal 1.4.2019
  • Viene concepito un vero e proprio atto di generosità: i colleghi possono cedere a titolo gratuito riposi e ferie ad altri colleghi per assistere figli minori
  • Il permesso non retribuito per malattia del figlio tra i 3 e gli 8 anni aumentano da 5 a 6 giorni
  • Le aziende verseranno la quota faschim corrispondente per tutti i i lavoratori in aspettativa non retribuita con l’obiettivo di salvaguardare l’assistenza sanitaria

 

FORMAZIONE

 

Il CCNL Chimici 2018 prevedere anche di promuovere la formazione professionale e le nuove linee guida per l’alternanza scuola lavoro, affidate all’organismo OBCF.

E ultimo, non per importanza, verrà previsto anche il libretto formativo su Salute Sicurezza Ambiente per gli RLSAA con l’obiettivo di aumentare le loro competenze e il favorire un maggiore coinvolgimento nell’andamento aziendale.

ccnl dirigenti assicurazioniCCNL DIRIGENTI si rinnova

In data 2 luglio 2018 è stato firmato l’accordo di rinnovo Del CCNL Dirigenti in merito alle imprese assicurative.

Questo contratto è stato successivamente accettato dal Comitato Esecutivo dell’Ania e ha come principale
interesse quello di rafforzare il rapporto di unione tra il dirigente e l’impresa per cui lavora.

 

Di seguito gli aspetti principali:

 

QUALIFICA DEL DIRIGENTE 

 

Come da esigenze pervenute da diverse aziende, i due gradi gerarchici sono sono stati unificati

Ovviamente rimangono tutti i diritti acquisiti precedentemente così come le condizioni
di favore stabilite in azienda.

SERVIZI DI WELFARE

 

Ciascun dirigente avrà un rapporto annuo di 800 euro per la fruizione di servizi di welfare come per esempio palestra, piscina , attività ricreative, socioculturali ecc…

Oppure, sarà possibile convertire questo importo in un buono pasto giornaliero

Inoltre in ambito dell’ assistenza sanitaria è stato effettuato un aumento del 4,80% dei plafond.

Welfare CCNL: i vantaggi per l’Azienda e per i Lavoratori

 I VANTAGGI PER L’AZIENDA

 I VANTAGGI PER I LAVORATORI

  • Adempimento obblighi contrattuali e rispetto delle normative
  • No sanzioni
  • Semplicità
  • Nessuna tassa a proprio carico
  • Aumento del proprio potere di acquisto
  • Accessibilità immediata

Questi obblighi normativi stanno toccando diverse aziende italiane, dalle PMI alle Big Corporate.

Un passo sicuramente importante nel campo del benessere organizzativo.

I lavoratori con contratto ccnl metalmeccanico e telecomunicazioni potranno così beneficiare di diversi “Benefits”: supporti concreti alla vita quotidiana che garantiscono una migliore conciliazione.

Migliora l’ambiente di lavoro della tua azienda!

 

Compila il form!
Un nostro esperto ti ricontatterà al più presto.

Nome (richiesto)

Cognome (richiesto)

Email aziendale (richiesto)

Telefono Aziendale (richiesto)

Azienda (richiesto)

Numero Dipendenti (richiesto)

Come ci hai conosciuto


Easy Welfare leader nel settore del welfare aziendale, sarebbe lieta di poter approfondire con te le tue esigenze. Nel presentare in allegato i nostri servizi/eventi, ti invitiamo a prendere visione della nostra informativa sulla privacy e di poterci dare il tuo consenso per essere inserito nel nostro DB e non perdere le prossime novità. EW ti "tratta" bene, ma se non vuoi più ricevere le nostre comunicazioni, ti invitiamo a segnalarlo all’indirizzo e-mail privacy@easywelfare.com